RAGIONGEOGRAFICA - La grande comunità virtuale
Benvenuto! Ecco la comunità meteo e non solo pronta a ripartire con i nowcasting
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Nowcasting valdostano - Primavera 2012
Lun Lug 09, 2012 9:01 pm Da marcol200

» NC Canavese: aprile-maggio 2012
Mer Apr 18, 2012 7:22 pm Da Maurizio

» Tramonto mozzafiato - Ivrea, Lago Sirio 12/03/2012
Dom Apr 08, 2012 3:16 pm Da nevemania

» Nowcasting CANAVESANO / marzo 2012
Mer Mar 21, 2012 5:27 pm Da Maurizio

» NowCasting Marzo 2012
Lun Mar 12, 2012 1:05 pm Da nevemania

» Ondata di gelo - gli effetti
Gio Mar 08, 2012 7:46 pm Da Maurizio

» Nowcasting Canavesano - febbraio 2012
Sab Feb 04, 2012 7:15 pm Da Maurizio

» Nowcasting VdA - febbraio 2012
Sab Feb 04, 2012 7:14 pm Da Maurizio

» Nowcasting Canavese e Valli di Lanzo - Dicembre 2011
Lun Gen 09, 2012 3:03 pm Da Maurizio

» Nowcasting Valle D'aosta - Dicembre 2011
Sab Gen 07, 2012 8:03 pm Da Maurizio

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Partner
creare un forum
Gennaio 2018
LunMarMerGioVenSabDom
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031    

Calendario Calendario


G8 - Coppito

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

G8 - Coppito

Messaggio Da Maurizio il Mer Lug 08, 2009 9:55 am

Al via il G8

Fonte: LASTAMPA.it

Far uscire l'economia dalla peggiore recessione degli ultimi decenni, tagliare del 50% delle emissioni globali di gas serra entro il 2050 e raddoppiare gli aiuti all’Africa e ai Paesi in via di sviluppo entro il 2010. Sono questi gli obiettivi del summit del G8 de L'Aquila dove oggi si riuniscono i leader degli otto Grandi per dare il via alla tre giorni di lavori del vertice.

Ma se gli obiettivi sono gli stessi per tutti (e qui occorre aggiungere i nodi di politica internazionale: i rapporti con l'Iran e la Corea del Nord e la pace in Medio Oriente), le ricette per arrivarci sono diverse. Molto lavoro ci sarà da fare, e la dichiarazione finale arriverà solo dopo le ultime febbrili limature da parte delle delegazioni: alla presidenza italiana spetterà un difficile e delicato ruolo di mediazione, per il quale potrebbe passare il successo o il fallimento del summit.

La città de L'Aquila è blindata. Un’auto dei carabinieri o della polizia presidia ogni cavalcavia e ogni uscita lungo l’A24 Roma-L’Aquila. Per i giornalisti confinati nella sala stampa della caserma della Guardia di Finanza a Coppito, dove si giunge con i servizi di navetta all’uopo predisposti, il viaggio è lungo: gli alberghi sono tutti a distanze ragguardevoli dai punti di raccolta, alcune agenzie di stampa hanno optato per i caravan per accamparsi nei parcheggi. Più ancora dei grandi temi, come ogni G8 a fare notizia però sono gli aspetti spettacolari della riunioni dei Grandi; e quest’anno tanto più nel G8 dei record. Lo spostamento della sede dallo splendore dell’arcipelago della Maddalena ai territori dei terremotati, dopo il sisma del 6 aprile che ha travolto l’Aquila, diventa, a seconda dei pareri, la scommessa della rinascita, un triplo salto mortale, o una follia.

La coincidenza del vertice e degli scandali attorno al presidente del Consiglio Silvio Berlusconi porta all’Aquila molti giornalisti con gli occhi puntati altrove che dell’economia e sulla politica. Poi c’è l’incognita terremoto con la possibilità dell’evacuazione di tutti i leader della terra via elicottero, ma in caso di una scossa superiore ai 4 gradi della scala Richter; venerdì scorso una scossa del 4,1 è stata registrata con epicentro a circa un chilometro dalla caserma di Coppito. Il vertice avrà inizio questa mattina alle 13 ma alle 11 Berlusconi accoglierà il cancelliere tedesco Angela Merkel per la visita a Onna, distrutta dal terremoto; la Germania si è offerta per la ricostruzione della cittadina dove avvenne un eccidio nazista. Il primo appuntamento ufficiale dunque è la colazione dalle 13 alle 15 fra i leader del G8, dedicata all’economia mondiale.

Saranno arrivati intanto Nicolas Sarkozy, Gordon Brown, Barack Obama (reduce dal suo primo appuntamento sul suolo italiano, l’incontro al Quirinale e le dichirazioni alla stampa con il presidente della Repubblica), il canadese Stephen Harper, il giapponese Taro Aso, il russo Dmitri Medvedev. Comincerà alle 15.30 la seconda sessione di lavoro sui "temi globali", seguita da eventuali incontri con la stampa. La sera alle 20.30 il pranzo di lavoro dedicato ai temi politici internazionali vedrà l’arrivo al vertice anche del presidente della Commissione Ue, José Durao Barroso, e del primo ministro svedese come presidente di turno Ue, Fredrik Reinfeldt. In questa occasione, questa sera, sarà sollevato il delicato tema dell’Iran con la ricerca di una risposta unitaria verso le presunte ambizioni nucleari del regime e della repressione delle recenti proteste politiche per le presidenziali che hanno sancito la rielezione del ’falcò Mahmoud Ahmadinejad.

Domani e venerdì il vertice si allargherà ai dirigenti del G5 (oltre a Cina anche Sudafrica, Brasile, India, Messico), dell’Australia, dell’Indonesia e della Corea del Sud per abbordare soprattutto il tema del riscaldamento climatico (presente anche il segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon e il premier danese Rasmussen, il cui paese ospiterà a Copenaghen il vertice sul clima di dicembre). Giovedì sarà anche la giornata del dibattito sul riavvio del Doha round, la pluriennale tornata negoziale per riformare l’Organizzazione mondiale del commercio. All’Aquila sono infatti presenti tutte le parti negoziali più rilevanti e si potrebbe decidere di stabilire nuove scadenze per chiudere questa partita, anche per dare una riposta concreta ai crescenti timori di nuove spinte protezionistiche innescate dalla crisi mondiale. In arrivo anche i leader di Egitto, Olanda, Spagna, Turchia, Algeria, Angola, Etiopia, Libia, Nigeria e Senegal (paesi fondatori del Nepad, New Partnership for African Development) oltre che i dirigenti delle istituzioni internazionali (AIE, Banca Mondiale, Fondo Monetario, ILO, OCSE, OMC). La sera di giovedì sarà il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ad offrire un pranzo a Coppito ai leader e alle loro consorti (quelle che li avranno raggiunti, fra cui Michelle Obama), prima della mattinata conclusiva, venerdì, dedicata agli affari africani e al Nepad.

___________________
Meglio un ottimista che ha torto che un pessimista che ha ragione
Albert Einstein
avatar
Maurizio
Fondatore
Fondatore

Numero di messaggi : 8091
Punti : 502031
Valutazione dei messaggi : -41
Data d'iscrizione : 03.04.09
Età : 22
Località : Ivrea, 235 m (TO) - Champoluc, 1572 m (AO)

http://ragiongeografica.unlimitedforum.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: G8 - Coppito

Messaggio Da Maurizio il Mer Lug 08, 2009 9:57 am

Riusciranno i Grandi della Terra a dare risposte concrete ai temi presi in analisi (crisi economica, povertà nel mondo, ambiente)? O sarà la solita passerella, che non porterà ad alcun risultato concreto? Sono ottimista, ma non mi faccio troppe illusioni.

___________________
Meglio un ottimista che ha torto che un pessimista che ha ragione
Albert Einstein
avatar
Maurizio
Fondatore
Fondatore

Numero di messaggi : 8091
Punti : 502031
Valutazione dei messaggi : -41
Data d'iscrizione : 03.04.09
Età : 22
Località : Ivrea, 235 m (TO) - Champoluc, 1572 m (AO)

http://ragiongeografica.unlimitedforum.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: G8 - Coppito

Messaggio Da Maurizio il Mer Lug 08, 2009 11:49 am

I leader sono arrivati a Coppito (AQ), pronti per la prima del G8.

___________________
Meglio un ottimista che ha torto che un pessimista che ha ragione
Albert Einstein
avatar
Maurizio
Fondatore
Fondatore

Numero di messaggi : 8091
Punti : 502031
Valutazione dei messaggi : -41
Data d'iscrizione : 03.04.09
Età : 22
Località : Ivrea, 235 m (TO) - Champoluc, 1572 m (AO)

http://ragiongeografica.unlimitedforum.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: G8 - Coppito

Messaggio Da Maurizio il Mer Lug 08, 2009 12:12 pm

LASTAMPA -
Il Presidente Usa Barack Obama dovrebbe assumere la guida del vertice del G8 al via oggi in Italia, per evitare che sia uno spreco di tempo e di impegno. È quanto scrive oggi in un editoriale il quotidiano americano The New York Times. Polemiche immediatamente frenate da Obama che, incontrando il presidente Napolitano, ha affermato che «il governo Berlusconi ha dimostrato una forte leadership» e l'Italia è «un grande amico degli Stati Uniti».

Non sono i problemi a mancare, precisa il quotidiano, «ma una programmazione imperdonabilmente negligente da parte del governo ospite, l’Italia, e la debolezza politica di molti dei leader presenti, lascia poco spazio all’ottimismo». Per questo, scrive il quotidiano, «se questa sessione non vuole essere uno spreco di tempo e impegno, il Presidente Obama dovrà assumerne la guida», trasformando la fiducia politica che si è guadagnato negli ultimi sei mesi in capitale diplomatico.

Il New York Times invita il Presidente americano a «fare nuove pressioni sulla Germania perchè investa di più nel pacchetto di stimolo», a intervenire sugli altri leader per scongiurare «pericolose tendenze protezionistiche» e a sollecitare una «decisa presa di posizione da parte del G8, Russia inclusa», contro l’ambizione nucleare iraniana. Sui cambiamenti climatici, gli Stati Uniti sono ancora molto indietro rispetto all’Europa, ammette il Nyt, per cui Obama dovrà fare pressioni sul Congresso americano perchè approvi la sua legge per la riduzione delle emissioni. Al vertice, i leader del G8 «dovrebbero impegnarsi a rispettare l’obiettivo» di raddoppiare gli aiuti ai Paesi poveri, e «ogni Paese dovrebbe annunciare un contributo preciso per questo e il prossimo anno».

«Tradizionalmente è l’ospite a dettare tono, tema e agenda di questi incontri - prosegue il quotidiano - ma il premier italiano, Silvio Berlusconi, ha speso gran parte delle sue energie, nelle ultime settimane, a cercare di eludere le accuse pubblicate dalla stampa sulle sue frequentazioni con escort e minorenni. "Showmanship": forse. Leadership: no». «Tutti i Paesi presenti all’Aquila hanno un chiaro interesse a favorire una più forte e rapida ripresa economica, a fermare la corsa nucleare dell’Iran, a rallentare il riscaldamento terrestre e a sostenere lo sviluppo delle nazioni più povere del mondo - conclude il New York Times- spetta ad Obama ricordarlo ai leader e stimolarli».

Intanto, dopo le accuse di ieri, anche il Guardian torna all'attacco. «L'Italia non è idonea a organizzare summit» è il titolo di un’editoriale di oggi del quotidiano britannico. Il giornale, ripetendo una recente affermazione del Presidente del consiglio - «Gli italiani mi vogliono cosi» - conferma quanto dichiarato da Berlusconi: «La sua popolarità dalla richiesta di divorzio di sua moglie, è scesa solo di sei punti e ora è al 49%», scrive il quotidiano inglese, che poi si domanda: «Se l’Italia vuole Berlusconi come premier, il G8 dovrebbe volere l’Italia?». Poi l’editoriale si sofferma sulla situazione economica italiana: «La questione è se l’Italia, dopo una decade di deriva economica, risponde ai requisiti base per sedere a un tavolo internazionale».

Quindi l’articolo riporta che «secondo l’indice di libertà economica della Fondazione Heritage, l’Italia è al 76/mo posto, dietro Kirghistan, Mongolia, Madagascar. Mentre, l’indice di Trasparenza Internazionale pone il Paese al 55/mo posto, tra quelli meno corrotti del pianeta. I politici italiani sono considerati meno degni di fiducia di quelli di Pakistan, Bielorussia, Azerbaigian, Senegal e Sierra Leone». Quando gli Otto Grandi si riuniranno all’Aquila - prosegue il giornale - «hanno il diritto di chiedersi se si trovano in un Paese tra i primi al mondo o in uno del terzo mondo». Poi, l’editoriale torna su Berlusconi, definendolo «sintomo» e non «intera causa» della deriva del Paese. «Gli italiani non si scandalizzano per lui - si legge nell’articolo - ma sono spaventati dalle critiche della stampa estera». L’editoriale poi conclude che fin quando gli italiani - «che ammirano segretamente l’agilità dei loro capi politici ad uscire dal più stretto degli angoli» - non rivendicheranno «serie qualità per i loro leader, il paese non è forse la miglior sede per seri vertici globali».

Sempre il Guardian riporta la cronaca della giornata di ieri, contrassegnata dalle polemiche tra il giornale londinese e il premier Silvio Berlusconi. Nell’articolo, intitolato «Silvio Berlusconi ribatte alle critiche sul vertice G8», il quotidiano conferma le notizie pubblicate ieri: «Funzionari appartenenti ai membri del G8, che non vogliono essere nominati, hanno detto che, in assenza di iniziative italiane per il summit, Washington ha organizzato videoconferenze tra gli sherpa». E l’articolo ribadisce che «ci sono state anche feroci critiche per il fallimento dell’Italia nel portare a termine le promesse d’oltreoceano». Il giornale poi, riporta le affermazioni del ministro degli Esteri Franco Frattini e «di un portavoce» della Farnesina e ribadisce che le conferenze tra gli sherpa condotte dagli Usa riguardavo il summit dell’Aquila. La conclusione dell’articolo è invece dedicata alle riflessioni di Bruce Jones, studioso del Brookings Institution di Washington, secondo cui, con l’allargamento del vertice, «è inevitabile che gli Usa giochino un ruolo centrale nell’organizzazione dei summit».

___________________
Meglio un ottimista che ha torto che un pessimista che ha ragione
Albert Einstein
avatar
Maurizio
Fondatore
Fondatore

Numero di messaggi : 8091
Punti : 502031
Valutazione dei messaggi : -41
Data d'iscrizione : 03.04.09
Età : 22
Località : Ivrea, 235 m (TO) - Champoluc, 1572 m (AO)

http://ragiongeografica.unlimitedforum.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: G8 - Coppito

Messaggio Da Maurizio il Mer Lug 08, 2009 2:50 pm

LASTAMPA.it
"Yes we camp!" Ecco la protesta dei terremotati

In occasione del G8 scatta a L'Aquila la protesta dei terremotati. Una grande scritta "Yes, we camp!" (Sì, noi siamo accampati!) è apparsa sul Colle di Roio. La scritta - realizzata con dei pannelli bianche - è facilmente leggibile sia per gli addetti della stampa al G8 presenti all'area navetta per la cittadella di Coppito che per i cittadini che percorrono e percorreranno l'autostrada.

La manifestazione dei comitati civici si è svolta in un clima di grande serenità. I movimenti cittadini lamentano il fatto di vivere ancora nelle tendopoli. Il messaggio è rivolto ai grandi della terra che da questa mattina stanno raggiungendo la cittadella della Guardia di finanza. «La nostra azione - spiegano dal comitato 3.32 - vuole far capire soprattutto alla stampa estera che all'Aquila la situazione è veramente drammatica, al di là delle dichiarazioni di Bertolaso e del premier Silvio Berlusconi».


___________________
Meglio un ottimista che ha torto che un pessimista che ha ragione
Albert Einstein
avatar
Maurizio
Fondatore
Fondatore

Numero di messaggi : 8091
Punti : 502031
Valutazione dei messaggi : -41
Data d'iscrizione : 03.04.09
Età : 22
Località : Ivrea, 235 m (TO) - Champoluc, 1572 m (AO)

http://ragiongeografica.unlimitedforum.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: G8 - Coppito

Messaggio Da Maurizio il Mer Lug 08, 2009 2:52 pm

Sul tavolo oggi: economia (crisi, segnali di ripresa) e commercio internazionale (Doha Around), oltre che ambiente (prefissare obiettivi riduzione gas effetto serra) e povertà (aiuti ai Paesi sottosviluppati). Vedremo quali saranno le risposte degli 8 Grandi...

___________________
Meglio un ottimista che ha torto che un pessimista che ha ragione
Albert Einstein
avatar
Maurizio
Fondatore
Fondatore

Numero di messaggi : 8091
Punti : 502031
Valutazione dei messaggi : -41
Data d'iscrizione : 03.04.09
Età : 22
Località : Ivrea, 235 m (TO) - Champoluc, 1572 m (AO)

http://ragiongeografica.unlimitedforum.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: G8 - Coppito

Messaggio Da Maurizio il Mer Lug 08, 2009 2:53 pm

E' in programma inoltre, dalle 17:30, una visita alle zone terremotate da parte del Presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, che verrà accompagnato dal Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi.

___________________
Meglio un ottimista che ha torto che un pessimista che ha ragione
Albert Einstein
avatar
Maurizio
Fondatore
Fondatore

Numero di messaggi : 8091
Punti : 502031
Valutazione dei messaggi : -41
Data d'iscrizione : 03.04.09
Età : 22
Località : Ivrea, 235 m (TO) - Champoluc, 1572 m (AO)

http://ragiongeografica.unlimitedforum.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: G8 - Coppito

Messaggio Da Maurizio il Mer Lug 08, 2009 2:54 pm

Curiosità: il premier giapponese Taro Aso ha inviato un architetto a L'Aquila che entro due mesi costruirà una sala concerti che verrà anche utilizzata come eventuale rifugio antisismico. Il Giappone, notoriamente un Paese ad alta sismicità, è molto avanti nella progettazione e realizzazione di strutture antisismiche.

___________________
Meglio un ottimista che ha torto che un pessimista che ha ragione
Albert Einstein
avatar
Maurizio
Fondatore
Fondatore

Numero di messaggi : 8091
Punti : 502031
Valutazione dei messaggi : -41
Data d'iscrizione : 03.04.09
Età : 22
Località : Ivrea, 235 m (TO) - Champoluc, 1572 m (AO)

http://ragiongeografica.unlimitedforum.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: G8 - Coppito

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum